Quando un'App iPhone aiuta ad eliminare le barriere architettoniche

Oggi voglio condividere con voi una splendida iniziativa realizzata da un nostro amico, Angelo, lettore del nostro blog monche' membro della nostra Associazione Culturale:

Lo scopo è di quelli nobili: abbattere le barriere architettoniche degli esercizi commerciali grazie a un’applicazione. È l’obiettivo che i ragazzi di Guidabile si sono imposti da circa un mese, da quando cioè sono usciti vittoriosi dallo Startup Weekend di Catania, dove l’idea ha preso forma. Ma andiamo con ordine. 

Guidabile è un gioco che vede coinvolti utenti normodotati ma soprattutto disabili che sono chiamati a votare e recensire i locali commerciali in base alla loro accessibilità. Più gli utenti giocano, più premi ricevono. Anche i locali che ricevono voti e recensioni positive vengono premiati grazie a una maggiore visibilità all’interno della piattaforma. Tutto ciò è organizzato come una mappa e avrà lo scopo di guidare l’utenza (sia disabile che normodotata) verso il locale più accessibile. 

L’idea è venuta a Paolo Battaglia e Valentina Amico, coppia siracusana professionista del web e da tempo impegnata nel sociale. «Pensavo a Guidabile già tempo fa» racconta Paolo «ma proprio grazie allo Startup Weekend adesso sembra potersi realizzare. È curioso, se penso che quando mi hanno proposto di partecipare alla manifestazione catanese non ero poi così convinto». 

In realtà i giorni dello Startup Weekend sono stati centrali per lo sviluppo della piattaforma: tra il 24 e il 25 maggio infatti viene costituito un team di lavoro e l’idea prende forma. Il contributo di alcuni mentor presenti alla manifestazione catanese si riveleranno centrali per il miglioramento di Guidabile, che come abbiamo già scritto, conquista il primo posto. 

Da allora Guidabile viene presentata con successo ad alcuni convegni dedicati alla disabilità e incentrati sulle barriere architettoniche. Nel frattempo l’AISM si è detta disponibile a collaborare con il team per la raccolta dati necessaria alla realizzazione della prima beta, prevista entro l’anno. 

«Crediamo che Guidabile possa mettere in moto un circuito virtuoso – ci dice Valentina – il nostro è uno scopo principalmente sociale, ma questo non significa che la nostra idea non sia commerciabile e soprattutto che non possa essere divertente e coinvolgente». E non è un caso che il team di Guidabile abbia scelto di collaborare (le trattative sono tutt’ora in corso) con E-ludo interactive – società siciliana leader nel campo della gamification e sviluppo software. 

Per seguire tutti gli sviluppi del progetto c’è il sito guidabile.it e dal team ci fanno sapere che presto sarà disponibile una mailing list con tutti gli aggiornamenti. Per i più curiosi consigliamo di seguire il team anche attraverso la fan page di Facebook




Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 