Pericolo per la sicurezza dei nostri dati causato da Adobe Flash, ecco come proteggerci!

Fortunatamente, per noi utenti apple l'allarme e' relativo, se come browser internet usiamo Safari: sono infatti emerse nuove vulnerabilità nel plugin di Adobe, il flash player (che consente di visualizzare contenuti animati realizzati ancora - purtroppo - con i sistemi Adobe e proprio per questo da sempre "ripudiati" da Apple). Tali falle possono permettere a pirati informatici di accedere a tutti i nostri dati sensibili, memorizzati nel nostro computer, e usare le nostre password per accedere a qualsiasi sito, anche per fare acquisti ad esempio, o peggio ancora il nostro home-banking!
Se non usiamo altri web-browser all'infuori di Safari su Mac, possiamo stare tranquilli perché la Apple e' già intervenuta bloccando in remoto il plug-in di Flash su Safari. Tutto tornerà a funzionare come di consueto, dopo che aggiornerete flash alla sua ultima versione, in cui le falle di sicurezza sono state risolte (questo e' il link SICURO per farlo).
Se invece per navigare usate Google, purtroppo non navigate in acque serene, dunque finche' Google stessa non rilascerà' un aggiornamento di google chrome, per stare tranquilli siete costretti a disabilitare il plugin di flash su Chrome, seguendo le istruzioni pubblicate oggi su Spidermac e chi vi riportiamo qui a seguire:

APRIRE CHROME, poi:
1. nella barra degli indirizzi/ricerca scrivere about:plugins e poi prmete Invio
2. scorrete la pagina fino a trovare Adobe Flash Player, e cliccate sul link “Disabilita”. Non è neanche necessario riavviare il browser.
Quando Google rilascerà il nuovo aggiornamento di Chrome con l’ultima versione di Flash, ricordatevi di riabilitare il plug-in.


Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 